Cos’è una fotocamera reflex e come si usa? Guida generale, informazioni utili, dettagli

1
2
3
4
5
Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...
Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...
MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash
Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...
Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...
Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...
MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash
Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...
Canon
Nikon
Nikon
MENGS
Nikon
Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm
Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm
Creare storie uniche con foto di qualità reflex e filmati in Full HD è più semplice di quanto...Scatta immagini splendide con sfondo naturale sfocato in tutta semplicitàTrasforma i momenti di ispirazione in filmati Full HD creativi oppure utilizza la modalità Video...
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...
Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...
Sensore in formato DX da 24.2 megapixelEfficace processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4Nikon SnapBridge: connessione sempre attiva con il proprio dispositivo smart
Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...
Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...
Monitor touchscreen ad angolazione variabile da 3.2” (8.1 cm) con ampio angolo di visione e alta...Nikon SnapBridge: connessione Bluetooth 4 Low Energy sempre attiva con il proprio dispositivo smartModo D-Movie: video Full HD e filmati time-lapse
MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash
MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash
Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...
Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...

È assolutamente indispensabile per i professionisti del settore ma anche per i semplici appassionati, grazie ai tanti modelli in commercio che offrono opzioni diverse, adatte sia ai più esperti che ai principianti. Parliamo della fotocamera reflex, probabilmente la più nota della categoria, che si distingue per la sua elevata qualità d’immagine. Di cosa si tratta esattamente? Di una particolare tipologia di macchina fotografica che consente di visualizzare mediante un mirino l’immagine che poi sarà impressa sul sensore nel momento in cui si procederà allo scatto. Ciò in virtù di un piccolo specchietto all’interno della macchina collocato a 45° rispetto all’obiettivo, che riproduce appunto la luce per riflessione – da qui la genesi del nome – in virtù di un pentaprisma, dirigendola all’occhio di chi sta fotografando un dato soggetto. Anche detta DSLR (Digital Single Lens Reflex) – per differenziarla dalle tradizionali macchine fotografiche analogiche, in cui l’immagine era “fissata” su una pellicola e non su un sensore – la fotocamera reflex si caratterizza per la presenza di obiettivi intercambiabili, come vedremo più compiutamente di qui a breve, così da poter essere adoperata con differenti tipi di ottiche in base alle esigenze delle lunghezze focali. E si compone, pertanto, di due elementi ben distinti tra loro, cioè il corpo macchina – comprendente tutti i componenti più importanti (come lo specchio ed il sensore) – e l’obiettivo.

Caratteristiche tecniche

La storia della fotocamera in oggetto affonda le sue radici ai tempi delle prime camere oscure, che si servivano di uno specchietto situato a 45° per riflettere l’immagine su una lastra, ribaltandola prima di venire impressa. Procedimento, questo, adoperato dalle reflex dei giorni nostri per l’acquisizione dell’immagine finale, come or ora anticipato, e che sarà meglio chiarito nel corso della trattazione, quando ci si soffermerà sulle modalità di funzionamento e di utilizzo dell’apparecchio.

In questa sede, invece, ci dedichiamo alle principali caratteristiche tecniche dell’apparecchio stesso, a quegli elementi cioè – che tratteremo brevemente nei paragrafi che seguono – tesi a definire l’aspetto qualitativo finale della fotografia realizzata, e quello legato all’utilizzo della fotocamera reflex. Utilizzo, in base a dette caratteristiche, di maggiore o minore completezza. Quali sono i fattori a cui nello specifico ci si riferisce? Presto detto: il sensore, la sensibilità ISO, l’obiettivo, la capacità video, la velocità di scatto, la messa a fuoco.

Sensore

Chip fotosensibile, il sensore costituisce l’elemento fondamentale di una fotocamera reflex, in quanto esso segna l’inizio della fotografia digitale, e l’addio definitivo all’era analogica. Importanti sono le dimensioni di detto sensore, in quanto da esse dipendono pure le grandezze dei pixel sul sensore stesso: in linea di massima, sul punto, maggiore è il sensore, maggiore è il quantitativo di luce “intrappolata”, e qualitativamente migliori saranno gli scatti. Non bisogna tuttavia cadere nell’errore di ritenere un apparecchio più valido di un altro solo perché presenta un numero superiore di megapixel, dal momento che la qualità finale delle fotografie è data dalla somma di un insieme di elementi.

Detto ciò, i sensori fotografici sono prodotti in diversi formati, e a quello preso in riferimento, dal nome di “Full Frame” e 35 mm di larghezza, seguono formati minori, chiamati “crop frame” proprio perché sono “ricavati” dalle misure del sensore Full Frame. Per quanto concerne poi le tecnologie da sottolineare in questa sede, si cita quella più obsoleta dei sensori CCD (Charged-Couple Device), ormai non più adoperata nelle fotocamere reflex, e quella attuale dei sensori CMOS (Complementary Metal-Oxide Semiconductor). Questi ultimi si rivelano più rapidi nella trasmissione di informazioni al processore, e di maggiore efficacia a livello energetico, ma, di contro, risultano più rumorosi dei primi.

Sensibilità ISO

Indicante il livello di luminosità del sensore, quanto più essa è alta, tanto più la macchina fotografica è capace di scattare foto nitide, pure in presenza di luce scarsa. Un ISO parecchio elevata, tuttavia, può produrre un più evidente “rumore” nell’immagine finale, ragion per cui può tornare utile controllare qual è l’effettiva qualità degli scatti realizzati con una fotocamera reflex nelle diverse situazioni di illuminazione, accedendo agli scatti disponibili sul web.

Obiettivo

Come precedentemente anticipato, le fotocamere reflex si caratterizzano per l’intercambiabilità degli obiettivi, che permette l’acquisto di obiettivi diversi, e di conseguenza l’ottenimento di diversi risultati nei vari scatti realizzati. Obiettivi, i predetti, classificabili in più tipologie, tra cui a focale fissa e teleobiettivi per l’inquadratura di soggetti situati a cospicue distanze, e che possono – ognuno – rivelarsi più o meno “adeguati” per un certo tipo di fotografia.

Gli obiettivi da 18-55 mm di lunghezza focale (cioè la lunghezza degli obiettivi stessi) sono ideali per gli inizi, ma presentano il limite di uno zoom “contenuto”, proprio alla luce della lunghezza focale, limitata. Molto più versatili sono invece gli obiettivi da 18-135 mm, dalla maggiore lunghezza focale, che consentono sia di realizzare fotografie “ampie” col minimo della lunghezza focale, sia di ingrandire un dato particolare. Unico “neo”, il peso e le dimensioni della lente in oggetto, maggiori.

Capacità video

Sebbene la sua funzione principale sia quella di scattare fotografie, con un fotocamera reflex è possibile anche registrare video, il che invita a ben considerare la risoluzione e il frame rate, quest’ultimo inteso come il numero di fotogrammi che l’apparecchio è in grado di registrare in un secondo.

In merito al primo punto, tutti i modelli delle migliori reflex in commercio presentano una risoluzione Full HD (1920 x 1080 pixel), mentre il 4K (con una risoluzione doppia rispetto al Full HD, e cioè di 3840×2160 pixel) rimane in genere appannaggio di dispositivi appartenenti ad una fascia alta di prezzo. Per quanto concerne invece il frame rate, per fare un esempio, una registrazione con un frame rate di 60 fps offrirà un video più gradevole di uno filmato a 24 fps.

Velocità di scatto

Sovente definita “raffica”, costituisce il numero di fotografie che la fotocamera reflex è capace di realizzare e salvare velocemente ed in serie. Va da sé che maggiore sarà la velocità di scatto, maggiore sarà la qualità delle fotografie scattate in determinate situazioni, come ad esempio gli eventi sportivi. Premesse le proprie esigenze – diverse da individuo a individuo – si suggerisce di veicolare la scelta verso un apparecchio in grado di scattare ad una velocità di almeno 10 fps.

Messa a fuoco

È un sistema del tutto automatizzato, ma se lo si desidera, può anche essere manuale. Per quanto concerne l’autofocus, in particolare, è bene considerare la relativa rapidità di messa a fuoco ed i punti di messa a fuoco, al fine di determinare il livello di precisione con cui una data inquadratura può essere definita. Si distingue un AF a rilevamento di contrasto, o a rilevamento di fase, quest’ultimo solitamente di maggiore precisione e dunque da preferire quando i soggetti da fotografare sono in movimento.

Modalità di funzionamento e d’uso

Della modalità di funzionamento della fotocamera reflex abbiamo già detto ad inizio trattazione. Qui riprendiamo l’argomento, con qualche dettaglio in più, prima di passare all’utilizzo vero e proprio dell’apparecchio. In pratica la luce passa attraverso l’obiettivo (cioè il diaframma) raggiungendo il corpo macchina, ed incontra poi lo specchio inclinato di 45°, che riflette i raggi luminosi indirizzandoli al pentaprisma. In virtù di quest’ultimo elemento, l’immagine è nuovamente riflessa ed inviata al mirino della fotocamera, dove è possibile vedere la scena in tempo reale.

Per quanto concerne le operazioni da compiere relative all’uso della predetta fotocamera, eccole brevemente elencate. Come prima cosa bisogna introdurre la batteria e la scheda SD nello specifico alloggiamento; quindi attaccare l’obiettivo al corpo macchina (rimuovendo il tappo copri-obiettivo posteriore ed il tappo a protezione dell’apparecchio), procedere con l’allineamento degli indicatori di montaggio (situati sulla baionetta dell’obiettivo e sul bocchettone della Reflex), e ruotare l’obiettivo sino a quando non si sentirà uno scatto.

A questo punto la fotocamera reflex è pronta per essere accesa (tramite l’apposito pulsante di accensione) e per realizzare foto. Per “accedere” alle diverse modalità di scatto (automatica, priorità dei tempi di scatto, o video, per fare qualche esempio), è sufficiente ruotare la ghiera di selezione sul corpo macchina in corrispondenza della lettera relativa alla modalità in questione. Il passo successivo è quello della regolazione delle impostazioni di scatto se si è scelta la modalità di scatto manuale,  perché quella automatica non lo consente, prestando attenzione ad un corretto bilanciamento di parametri quali l’apertura del diaframma o la sensibilità ISO. A questo punto non resta che comporre l’immagine e procedere allo scatto, premendo poi l’apposito pulsante sul corpo macchina, per vedere l’anteprima dello scatto stesso.

Perché acquistare una fotocamera reflex

Perché optare per una fotocamera reflex? Cosa la distingue dagli altri apparecchi della categoria (senza ovviamente nulla togliere ad essi)? Sicuramente il mirino ottico (come esposto, in questo tipo di fotocamera le immagini viste nel mirino giungono direttamente dall’obiettivo, in virtù di uno specchio), la rapidità e precisione dei diversi componenti (come il sensore o l’autofocus, a titolo esemplificativo), la lunga durata della batteria, e l’ergonomia. Spendiamo qualche parole in più in merito a quest’ultimo punto, mettendo in evidenza che il corpo di una fotocamera reflex ha dimensioni maggiori di una compatta digitale, risultando per tal motivo più maneggevole.

Fatta questa premessa, ciascun utente si orienterà verso il modello più confacente alle proprie necessità, tenendo presente anche quella che è la sua esperienza nel settore: un principiante, ad esempio, può cominciare la sua “avventura” con un apparecchio entry level e poi indirizzare il proprio acquisto verso uno più sofisticato e di conseguenza più costoso. Si va, orientativamente, da un minimo di 300-400 Euro circa per le fotocamere reflex economiche, ad importi anche superiori ai 2000 Euro, di “appannaggio”, questi ultimi, dei più esperti, perché dispositivi semiprofessionali e professionali. Canon e Nikon sono i brand principali, ma anche Pentax e Sony sono validi nomi a cui fare riferimento per un buon acquisto.

Creativa e fantasiosa, ma anche riflessiva e determinata. Laureata in Giurisprudenza “atipica”, seguo e coltivo i miei sogni e le mie effettive ambizioni, emersi preponderatamente. Appassionata di scrittura e “curiosa” di ogni piccola grande novità tecnologica – ma anche degli articoli di utilizzo quotidiano – fornisco agli utenti utili consigli in merito a prodotti che possono semplificare, migliorandola, la vita di tutti i giorni. Per un aiuto in quella che è la scelta più rispondente alle proprie esigenze.

Classifica dei Migliori Prodotti

1 Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm

Canon Italia EOS 4000D + EF-S DC III Fotocamera Reflex, Nero, Lunghezza Focale 18-55 mm

  • Creare storie uniche con foto di qualità reflex e filmati in Full HD è più semplice di quanto...
  • Scatta immagini splendide con sfondo naturale sfocato in tutta semplicità
  • Trasforma i momenti di ispirazione in filmati Full HD creativi oppure utilizza la modalità Video...
2 Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...

Nikon D3500 Fotocamera Reflex Digitale con Obiettivo Nikkor AF-P 18-55, F/3.5-5.6G VR DX, 24.2...

  • Sensore in formato DX da 24.2 megapixel
  • Efficace processore di elaborazione delle immagini EXPEED 4
  • Nikon SnapBridge: connessione sempre attiva con il proprio dispositivo smart
3 Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...

Nikon D5600 + AF-S DX NIKKOR 18-140 mm VR, Fotocamera Reflex Digitale, 24.2 Megapixel, LCD...

  • Monitor touchscreen ad angolazione variabile da 3.2” (8.1 cm) con ampio angolo di visione e alta...
  • Nikon SnapBridge: connessione Bluetooth 4 Low Energy sempre attiva con il proprio dispositivo smart
  • Modo D-Movie: video Full HD e filmati time-lapse
4 MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash

MENGS 1/4 Vite Doppio a Forma di L Staffa in Metallo del Supporto per Fotocamera Reflex e Flash

  • la fotocamera e il flash possono essere fissati in qualsiasi posizione nella piastra.
  • le due staffe l possono essere smontati e possono essere modificati combinazione direzione.
  • ci sono fori standard (1/4) a vite e le teste delle viti nella staffa lungo l e 4 dadi sono dotati...
5 Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...

Nikon D3500 Fotocamera Reflex 24MP Full HD ISO 100-25600 Sistema Autospot Modalità Guida LCD...

  • Il potente sensore D3500 DX da 24 MP cattura foto con dettagli nitidi e video Full HD (Full HD),...
  • Il sistema di messa a fuoco automatica della fotocamera garantisce ai soggetti una messa a fuoco...
  • Una velocità di 5 fps consente di catturare cinque belle immagini al secondo
Back to top
Guida Fotocamere Reflex